GIOVANNI ZAFFAGNINI

Lucciole per lanterne (1992 - 2015)

Guida pratica alle apparenze


Le fotografie aprono ad immaginari altri, suggeriscono una surrealtà popolata da esseri e forme nate dal mondo naturale e dal mondo umano, da blocchi di arenaria, da macchinari, dagli interventi effettuati sulla natura stessa.

Occhi aperti, atti al sogno, ispirati dalle forme, possono vedere quindi il mondo di Zaffagnini popolato da insetti e piante là dove non si erano mai notati, irrigatori che si trasformano in chiocciole, nastri trasportatori in mantidi religiose, pietre in murene e rospi etc.

Mauro Pompei