ITA / ENG

GIOVANNI ZAFFAGNINI
Bio

(1945) Vivo e lavoro a Fusignano (Ravenna).

Dalle ricerche etnografiche concluse nel corso degli anni novanta, sono passato successivamente alla fotografia di paesaggio e dei vari aspetti della quotidianità, con particolare interesse alle relazioni fra l'immagine e altre forme di espressione, ai linguaggi e alla sperimentazione.

Nel 1986, su progetto di Gianni Celati, sono stato tra i curatori della mostra itinerante e del volume Traversate del deserto (Ravenna, Essegi Editore).

Nel 2016, ho curato l'edizione di Abitare il deserto (Ravenna, Osservatorio Fotografico), sul tema della desertificazine ambientale e culturale riservata a scrittori, poeti e fotografi Under35.

Ho esposto i miei lavori in mostre personali e collettive, tra le quali L'insistenza dello sguardo. Fotografia italiana 1839-1989 (a cura di P.Costantini e I. Zannier, Venezia, Palazzo Fortuny, 1989), Segni di luce. Fotografìa italiana contemporanea (a cura di I. Zannier, Ravenna, Manica Lunga, 1994), La matière, l'ombre, la fiction (a cura di J.C. Lemagny, Paris, Galerie Colbert, Bibliothèque Nationale de France, 1994), Modena per la fotografia (Modena, Palazzina dei Giardini, 1997), 32 ltalian Photographers: A Tribute to Phyllis Lambert (Montreal, Canadian Center for Architecture, 1999), Pensées Sauvages (Sceaux, La Galerie du Petit Chateau, 2003), Herbolarium (Bari, Castello Svevo, 2004), Maneggiare con cura (Innichen, Kunstraum Mitterhofer, 2004), Architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento (a cura di M. Lupano e P. Orlandi, Bologna, Galleria d'Arte Moderna, 2005). Un Po di particolari (Blue project, Vila Real de Santo Antonio, Portugal, 2007), Uno sguardo lento (Bologna, Museo Civico Archeologico, 2007). Tecla, (Bolzano, Galleria Foto-forum, 2008); 54° Biennale di Venezia, Pad.Italia (Reggio E., Chiostri di San Pietro, 2011); Sembianze (a cura di I.Zannier e R.Maggiori, Rep. di San Marino, Museo San Francesco, 2011); Desert Inn (a cura di C.Garzia, Bari, Castello Svevo, 2012); Deserto Km.0 (a cura di M.Isabel Fernandez, Forlì, Biblioteca A.Saffi, 2012); Fin dove può arrivare l'infinito? a Luigi e Paola Ghirri (a cura di D.De Lonti, Rubiera, Linea di confine, 2012); Italo Zannier La sfida della fotografia (a cura di Denis Curti e Italo Zannier, Pordenone, 2012); Collettiva (Bolzano, Galleria Foto-forum, 2012); Sip e BUS (a cura di P.Orlandi, Sarnano, Spazio Lavì!, 2012); Lucciole per Lanterne - Lanterne per Lucciole (Pistoia, Lo spazio di Via dell'Ospizio, 2014); Tutto è paesaggio (Bologna, Duepuntilab, 2014).

Ho pubblicato inoltre: Terra, case, strade, acqua (Padova, Interbooks, 1992), Tecla (Fusignano, I figli del deserto, 1994), Carte riciclate (Milano, Charta, 2001), Herbarium (Milano, Silvana editoriale, 2003), Io vidi. Il paesaggio nella poesia di Dino Campana (Ravenna, Longo Ed. 2003), Ville dei sogni (Ravenna, Danilo Montanari Ed. 2006), Gli alberi morti,(Ravenna, Danilo Montanari Ed. 2010), A cielo aperto. Nel paesaggio rurale della Bassa Romagna, (Castel Maggiore, Editrice Quinlan, 2011), Schegge, (Ravenna, Danilo Montanari Editore, 2016).

Mie fotografie sono presenti nei cataloghi delle mostre citate e in Fotologia (Firenze, Alinari, 1995), La scuola emiliana di fotografìa (Tavagnacco, Art&, 1997), Amen fotografia 1839-2000, Immagini e libri dall'archivio di Italo Zannier (a cura di P. Morello, Milano, Skira, 2000), Quale e quanta. Architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento, (a cura di M. Casciato e P. Orlandi, Bologna, Clueb, 2005), Indagini sul Po, (a cura di P.Orlandi e M.Tozzi Fontana, Bologna, Clueb, 2008), Ritornando sull'Appennino (a cura di P.Orlandi e A.Zanelli, Bologna, Ed. Compositori, 2010), Luogo e identità nella fotografia italiana contemporanea, (a cura di Roberta Valtorta, Torino, Einaudi, 2013); fanno parte inoltre di collezioni pubbliche e private: Bibliothèque Nationale de France, Paris, Canadian Centre for Architecture, Montreal, Galleria Civica, Modena, Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, Bologna, Archivio Italo Zannier, Venezia.

Copyright © 2015 Giovanni Zaffagnini.
All rights reserved.